ilclubdei39.org

Anatomia di un rapimento (1963) HD

High and Low    

NOT RATED 143 min CrimeDrammaMistero

8.4
IMDB: 8.4/10 22,716 votes

, , , , ,

, , , , , , , , ,

Nominated for 1 Golden Globe. Another 3 wins & 2 nominations.

Japan

736

Report error

Il giovane medico Yukio Daitokuji, decorato durante la guerra per le tante vite salvate sul fronte, gestisce una piccola clinica a condizione familiare nei quartieri alti di Tokyo ed è benvoluto e rispettato da tutti. Ma il suo mondo pulito e idealista è macchiato da un’ombra che grava sul passato della sua famiglia: quella di un fratello gemello, Sutekichi, abbandonato alla nascita per via di una tremenda voglia sulle gambe, cresciuto nei bassifondi e desideroso di vendetta. Questi si sostituisce a Yukio, rinchiudendo il fratello in un pozzo e mettendolo così a confronto con il proprio lato oscuro. A fare da collante fra i due gemelli c’è anche Rin, la donna dal passato misterioso che Yukio ha sposato (credendola priva di memoria in seguito a un incendio) e che in precedenza è stata l’amante di Sutekichi. Ispirandosi a un racconto di Edogawa Ranpo e tuffandosi per la prima volta nel passato (ovvero nell’era Meiji, all’inizio del novecento), Tsukamoto rilegge il tema del “doppio” a modo suo, realizzando quasi una versione al contrario del “Dottor Jekyll e Mister Hyde”: se nel racconto di Stevenson l’uno si divideva in due, qui invece le due parti separate, quella “buona” e quella “cattiva”, finiscono con il riunirsi, visto che al termine del film il protagonista reintroietta la propria “ombra” e diventa una figura più completa e a tutto tondo (accettando, per esempio, di recarsi a curare anche quegli abitanti dei bassifondi che all’inizio tanto disprezzava). Girato con stile elegante e controllato, il film non rinuncia però a tuffarsi in un’atmosfera inquietante e malsana, e a tratti brulica di una vitalità “kurosawiana”, tanto nella rappresentazione teatrale ed espressionistica di certe scene e personaggi (gli abitanti dei bassifondi, per esempio), favorita anche dall’uso dei colori (notevole la fotografia dello stesso Tsukamoto) o da occasionali scene oniriche, quanto nella scelta dei temi, tutti ricorrenti nel cinema dell’Imperatore: il doppio e l’ombra (“Kagemusha”), l’etica della professione medica (“Barbarossa”, “L’angelo ubriaco”), la dicotomia dell’umanità divisa fra quartieri alti e poveri (“Anatomia di un rapimento”, “I bassifondi”). Grande la prova di Motoki, inquietante quella di Ryo.

SCRITTO DA CHRISTIAN

https://1fichier.com/?93q2iv8mlpblkufj6yzw

Anatomia di un rapimento (1963) HD
Anatomia di un rapimento (1963) HD
Anatomia di un rapimento (1963) HD
Anatomia di un rapimento (1963) HD
No links available
No downloads available

Lascia un commento

24 Comments

  1. Classic ha detto:

    famoso per la scena sul treno, ma kurosawa e’ davvero maestro di cinema, grazie

  2. gabbianolibero ha detto:

    grazie

  3. Arthur_Norris ha detto:

    Grazie

  4. sgbar ha detto:

    difficile trovare in rete una copia hd

  5. Eri Minio ha detto:

    Sempre grazie.

  6. williamdedalus ha detto:

    Grazie.

  7. marino ha detto:

    grazie son curioso dui vederlo

  8. Perrimason ha detto:

    Grazie mille

ATTENZIONE! CONTENUTO PROTETTO
Lasciate un messaggio su questo articolo per accedere ai link.
I collegamenti verranno visualizzati automaticamente una volta pubblicato il commento

Related movies